Fumigazione pallet tratto distintivo della ditta Bortolato

Fin dal 1956 la ditta Bortolato opera nel settore degli imballaggi in legno e pallets. Lo fa con esperienza e qualità, nel pieno rispetto dell’ambiente e attraverso controlli costanti. Il legno con il quale si producono i pallet sono tronchi vergini che provengono da ditte con il certificato PEFC, controllato dall’amministrazione della guardia forestale che si impegna a mantenere sostenibile la gestione delle foreste, a curare l’aspetto ecologico e occuparsi delle risorse rinnovabili.

La produzione avviene interamente all’interno della ditta e seguita in ogni singola fase. All’interno del processo produttivo non vengono usate sostanze chimiche come vernici, additivi o coloranti per non compromettere la qualità del pallet che perciò è 100% riciclabile. Inoltre tutto il materiale di scarto viene ceduto ad altre ditte come segatura di legno vergine e refile, una materia prima secondaria che rende nullo il rifiuto.

Fumigazione bancali e pallet

A cosa serve la fumigazione dei bancali

La fumigazione del pallet è un’operazione necessaria e in molti casi richiesta quando si effettua la spedizione di merci all’estero. Essendo il legno un materiale particolarmente predisposto a ospitare muffe e parassiti, per evitare inconvenienti come il blocco di una spedizione, si imballa la merce in particolari bancali che subiscono appunto il trattamento di fumigazione.
Tutto ciò rientra nella normativa ISPM-15, sottoscritta a partire dal 2002 da ben 130 Paesi in tutto il mondo. Attraverso di essa si mettono in campo procedure che eliminano l’eventualità che il legno si possa infestare di dannosi organismi.

Questo non solo per permettere alla spedizione di giungere a destinazione senza intoppi, ma anche per evitare la diffusione di tali parassiti che potrebbero compromettere l’integrità del patrimonio forestale nel mondo.
I pallet a norma possiedono un marchio riconoscibile e univoco in tutti i Paesi che hanno aderito alla normativa.
Per la fumigazione bancali esistono tre tipi di trattamenti: al bromuro di metile (MB) che però è stato riconosciuto dannoso per l’ambiente e perciò proibito, attraverso un trattamento termico (HT) e per mezzo di un riscaldamento dielettrico (DH).

Il trattamento termico su pallet e bancali

La ditta Bortolato per la fumigazione pallet utilizza il metodo del trattamento termico, che è anche il più diffuso in generale. Attraverso questo processo i bancali vengono riscaldati in apposite camere termiche per circa 30 minuti a una temperatura di 56° gradi. A questa fase segue quella dell’essiccazione per evitare l’insorgenza della muffa dovuta alla presenza di umidità in seguito al trattamento precedente.

I pallet che hanno subito il trattamento ISPM non hanno una scadenza e sono indispensabili per le spedizioni in molti Paesi all’estero. Per te che operi in questo campo e subire dei ritardi nell’invio della merce si traduce in un enorme danno economico, non puoi fare a meno di utilizzare bancali fumigati. Rivolgiti al nostro personale specializzato per qualsiasi tipo di informazione e per testare la qualità dei nostri prodotti.